Finali per pesce serra – Terminale #13 Amato

4,906,90

Se vuoi dedicarti alla pesca del pesce serra a fondo e surfcasting questi sono i terminali giusti.

I numero #13 della tabella non sono semplici finali ma terminali completi e pronti all’uso.

Realizzati con fluorocarbon Amato più cavetto d’acciaio. Aggancio rapido per montare il piombo.

Svuota

Descrizione

Serie di finali per la pesca del pesce serra. L’aggiunta del cavetto d’acciaio evita che il predatore tagli con i denti.

Varie disposizioni degli ami per diversi inneschi. Confezionati nella bustina ermetica amato che li tiene al riparo da pioggia e salsedine.

 

Caratteristiche dei finali

Ogni girella usata in questi finali è della prestigiosa serie SR Swivel Competition Amato, di altissima qualità, così come il fluorocarbon.

Di serie su ami 1/0 è usato fluorocarbon dello 0,40 mm, mentre sul 3/0 e 5/0 è usato lo 0,45.

Su richiesta è possibile richiedere personalizzazioni che saranno aggiunte al conto totale.

Nelle versioni a 2 e 3 ami, il cavetto d’acciaio è doppiato tra un amo e l’altro.

Ogni finale 13 è testato e affidabile. Ideale per la pesca di pesci serra e grossi gronghi, solo con tanta fortuna ti farà prendere la spigola di taglia o altri pesci, perché è ideale per i pesci serra.

 

Consigli per l’uso in pesca dei finali da pesce serra

Per usare correttamente questo finale ti consiglio di legare la girella (facile, è l’unica libera) alla lenza madre della tua canna. Come diametro di filo in bobina uno 0,40 va bene (ognuno sceglie se mettere nylon più o meno spessi).

Al moschettone agganci il piombo con occhiello o astina. Ti consiglio un piombo Surfitaly con astina in una colorazione fosforescente da non meno di 100 grammi (clicca sul link per ordinare qualche pack da 10 pezzi).

Non ti resta che srotolare il finale e innescarlo con un trancio di pesce (ottimo il filetto di cefalo squamato e rivoltato). Fissa il trancio con tanto filo elastico da inneschi. Se vuoi puoi aggiungere un pezzetto di materiale galleggiante nell’innesco per farlo sollevare dal fondo.

Ecco un modo facile di pescare grossi pesci predatori in mare.

Domande frequenti sul Terminale #13

Quale è il migliore?

Tutti sono validi ma se ne esistesse solo uno migliore degli altri avrei fatto solo quello.  Il monoamo è ideale per chi vuole realizzare inneschi più piccoli. Quelli a due o tre ami sono migliori per avere più probabilità di allamata (anche all’esterno della bocca).

 

L’amo 5/0 non è troppo grosso per il pesce serra?

No. Il pesce serra può superare facilmente i tre chili di peso ed avere una bella bocca. In rari casi supera addirittura i 10 kg. Non bisogna aver paura di osare. Il mio consiglio è quello di fare una scorta di tanti terminali che abbiano ami di misura diversa e con uno, due o tre uncini. In questo modo potrai adattare gli inneschi al tuo mare, ai pesci che hai davanti, alla distanza di lancio che devi raggiungere. Considera anche che nella bustina ermetica durano all’infinito, finché non li lancerai in acqua alla ricerca del predatore.

 

Scrivi le tue domande via mail. Le più interessanti saranno inserite in questa sezione della scheda prodotto (se me lo chiedi, saranno firmate col tuo nome).